Linfodrenaggio PDF Stampa E-mail

 

IL MASSAGGIO DRENANTE LINFATICO

 

 il-sistema-linfaticoIl Drenaggio linfatico manuale è decisamente il massaggio che ha trovato le maggiori applicazioni nel settore medico e medico/estetico ed è forse il più diffuso massaggio occidentale. Il drenaggio agisce sulla circolazione linfatica aumentandone la velocità e quindi la sua capacità di assorbimento dei liquidi in eccesso. La linfa è una sostanza che circola all’interno del nostro corpo attraverso dei canali simili alle vene che prendono il nome di collettori. Ha la funzione di raccogliere le sostanze di rifiuto e di trasportare nutrimento, linfociti e tutti quei microrganismi che fanno parte del nostro sistema immunitario.

 

Un’insufficienza linfatica può essere causa di ritenzione di liquidi e gonfiori; per questo motivo questo è sicuramente uno dei massaggi più efficaci per la prevenzione della cellulite e per il trattamento della stessa. Inoltre depurando il nostro organismo agisce anche sul miglioramento dell’aspetto della cute e dell’ossigenazione dei tessuti.


Attraverso delicate manovre aiuta a combattere l’invecchiamento della pelle. Permette di mantenere il benessere dell’intero organismo restituendogli l’equilibrio perduto. Migliora la micro-circolazione (Circolazione sanguigna), ha effetti rigeneranti, cicatrizzanti e rilassanti ed è molto indicato in tutti i casi di edemi, ritenzione idrica, cellulite, nelle stasi linfatiche dovute a interventi chirurgici, come ad esempio in seguito a una liposuzione o a una mastectomia, e in tutti i casi in cui c’è la necessità di potenziare il sistema immunitario.

Il DLM (drenaggio linfatico manuale) secondo Vodder, per mezzo di manovre specifiche agisce direttamente sul drenaggio della linfa e del liquido interstiziale, risolvendo la stasi linfatica e drenando le tossine, a livello della cute e dei primi strati sottocutanei, aumentanto o ripristinando un processo di per sé fisilogico.

 
Il DLM induce incrementi statisticamente significativi della velocità del flusso linfatico favorendo lo smaltimento delle macromolecole proteiche sia in condizioni di edema che di linfedema.

 

Oltre a questo ha:

  •  Un effetto "rigenerante" sulla cute e i primi strati sottocutanei frutto del ricambio della linfa circolante con ripercussioni sul trofismo delle strutture su cui agisce; 
  •  Un effetto antalgico e sedativo in virtù dell' attivazione del sistema nervoso neurovegetativo parasimpatico. 

 

Il linfodrenaggio manuale deve essere eseguito senza mai provocare dolore al paziente che dovrà sempre e solo ricevere una sensazione benefica del massaggio. A differenza del massaggio corporeo tradizionale, il DLM non necessita di alcun prodotto lubrificante quali olio o crema.

 
La progressione della manualità è prossimo-distale, avendo cura di praticare prima del trattamento delle regioni anatomiche interessate, delle manovre di drenaggio delle catene gangliari del collo fino all'angolo succlavio-giugulare.
Non è quindi giusto considerare questa tecnica, come molti fanno, solo un massaggio estetico per la cosidetta "cellulite", infatti chirurghi, andrologi e oncologi, prescrivono ai pazienti questo trattamento, tanto a scopo preventivo quanto con finalità riabilitative.

 

E’ un massaggio caratterizzato da manovre lente e leggere tanto da essere considerato anche un’ottima tecnica rilassante e con effetto già specificato sopra antalgico.

 

Per tutti questi motivi è un massaggio richiestissimo e che richiede la massima professionalità.

 

linfo4Il Linfodrenaggio può essere applicato in tutte le zone del corpo incluso il viso e viene eseguito con movimenti di pressione e depressione lenti e ritmici delle dita delle mani. Il massaggio realizza un movimento che segue il percorso della linfa un liquido che nasce dal sangue e percorre ogni distretto corporeo con un preciso compito depurativo. Composta di acqua sali minerali proteine e cellule immunitarie (linfociti), la linfa raccoglie nel suo percorso tutte le scorie e le tossine accumulate dall'organismo quotidianamente. Con la mobilitazione del liquido interstiziale e della linfa propriamente detta dalla zona di accumulo in direzione di uno sbocco (Terminus secondo la nomenclatura introdotta dal dottor Emil Johannes Vodder) lungo un sistema di conduzione, le scorie vengono neutralizzate all'interno delle stazioni linfatiche da dove termina e inizia il percorso della linfa che qui viene depurata dalle tossine raccolte per poi essere nuovamente reintrodotta nel sangue Questo tipo di massaggio aiuta l'ingresso della linfa nelle stazioni linfatiche prevenendo ristagni di liquido nei tessuti; è particolarmente indicato nei casi di edemi, nella prevenzione e cura degli inestetismi della cellulite in tutti i casi di stasi linfatici attribuibili a diverse cause e favorisce il potenziamento del sistema immunitario.

 

 


Permette la riduzione degli edemi, favorisce i processi di cicatrizzazione e rigenerazione dei tessuti, migliora la microcircolazione; inoltre i movimenti lenti e ritmati con cui si opera hanno spesso effetto sedativo e rilassante, e possono favorire il sonno fisiologico in soggetti stressati o particolarmente affaticati.

 


Può essere fatto su varie parti del corpo; si va dal semplice lavoro di apertura con indubbi vantaggi per il benessere generale, a trattamenti specifici per gambe, braccia, zona lombo-glutea, dorso, torace, addome e viso.

 
E’ controindicato in presenza di infezioni, tubercolosi, tumori (anche anni dopo l’intervento di asportazione serve nulla osta medico), flebite, tromboflebite, ipertiroidismo e qualunque veto posto dai medici.
In caso di insufficienza cardiaca o insufficienza renale è bene chiedere prima parere al medico.
Nel caso la persona si fosse sottoposta a ciclo di iniezioni sclerosanti è controindicato il trattamento in quel distretto nei primi tre mesi dal termine del ciclo; inoltre si può drenare prima della seduta di mesoterapia, ma assolutamente non dopo per non vanificarne l’efficacia.

 

Le conoscenze indispensabili per praticare questo tipo di trattameno consistono nello studio dei seguenti argomenti:

  •  La circolazione linfatica
  •  La linfa
  •  I linfonodi
  •  Effetti del drenaggio
  •  Indicazioni e controindicazioni del drenaggio